Sabato 28 Febbraio il Santo Padre ha incontrato in aula Paolo VI tutta la Cooperazione di Confcooperative per un momento di confronto con tutti i soci.
Hanno partecipato anche alcuni soci della nostra cooperativa.

Ecco la testimonianza di Viviana:

La prima cosa bella di quel sabato mattina è stato l’essere accolti da una giornata di sole caldo… e, ovviamente, il sole fa le cose già belle ancora più belle!!
L’attesa è stato il momento più carico di emozioni….ogni tanto, tra di noi ci guardavamo, sorridenti, senza dirci nulla.
Poi è arrivato il Papa, è passato vicino a noi, tra le urla di gioia, i saluti, gli abbracci, le foto e i video… pochi secondi ma intensi. E’ stato bellissimo!!
Il suo discorso sulla cooperazione è riuscito a toccarci strappandoci un sorriso.
Ci ha ricordato l’importanza di ciò che siamo e facciamo e con quanta soddisfazione dobbiamo guardare a noi stessi e al nostro operato quotidiano.
Come dimenticarsi di queste sue parole: “Le cooperative sfidano tutto, anche la matematica, perché in cooperativa uno più uno è uguale a tre, un fallimento è mezzo fallimento…”.

Potrebbe essere uno slogan da scrivere sui muri delle nostre strutture, i nostri uffici, le nostre aziende…